Loading
/ / / CREDITO D’IMPOSTA: FORMAZIONE 4.0

Finalità

Credito d’imposta per investimenti delle imprese nella formazione del personale sulle materie aventi ad oggetto le tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Beneficiari

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le      stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico   di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal     sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.

Spese ammissibili

Spese di formazione del personale dipendente finalizzate all’acquisizione o al consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale quali:

  1. big data e analisi dei dati;
  2. cloud e fog computing;
  3. cyber security;
  4. simulazione e sistemi cyber-fisici;
  5. prototipazione rapida;
  6. sistemi di visualizzazione, realtà virtuale e realtà aumentata;
  7. robotica avanzata e collaborativa;
  8. interfaccia uomo macchina;
  9. manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
  10. internet delle cose e delle macchine;
  11. integrazione digitale dei processi aziendali.
N.B. il personale deve essere occupato negli ambiti aziendali in uno degli ambiti aziendali di vendita e marketing, informatica, tecniche e tecnologie di produzione.
 

Le spese devono essere sostenute tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020:

  • Per piccole imprese per un massimo di 300.000 euro;
  • Per le medie imprese per un massimo di 250.000 euro;
  • Per le grandi imprese per un massimo di 250.000 euro.
Sono ammissibili al credito d’imposta anche le eventuali spese relative al personale dipendente ordinariamente occupato che partecipi in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili, nel limite del 30% della retribuzione complessiva annua spettante al dipendente.

Tipologia ed entità delle agevolazioni

È riconosciuto un credito d’imposta in misura di:

  • 50% delle spese ammissibili per le piccole imprese;
  • 40% delle spese ammissibili per le medie imprese;
  • 30% delle spese ammissibili per le grandi imprese.

La misura del credito d’imposta è comunque aumentata per tutte le imprese, fermo restando i limiti massimi annuali, al 60% nel caso in cui i destinatari delle attività di formazione ammissibili rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili.

Tempistiche

La comunicazione delle spese sostenute va inviata a data da definirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − otto =

Top