Loading
/ / / Acquisizione di Imprese industriali, artigiane e di servizi

Finalità

L’intervento del FRIM supporta la crescita dimensionale dell’impresa perseguita mediante acquisizione di altra impresa di capitale che non sia ad essa già collegata.

 

Beneficiari

Piccole e Medie Imprese lombarde, anche di nuova costituzione che siano: • Manifatturiere o operanti nel settore delle costruzioni • Imprese Artigiane (tutti i settori) • Imprese di servizi appartenenti ai codici Ateco 2007: J62 (Produzione di software, consulenza informatica ed attività connesse), J 63 (Attività dei servizi di informazione ed altri servizi informatici), M70 (Attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale), M71 (attività degli studi di architettura e di ingegneria, collaudi ed analisi tecniche), M72 (Ricerca scientifica e sviluppo), M73 (Pubblicità e ricerche di mercato), M74 (Altre attività professionali, scientifiche e tecniche), M 78 (Attività di ricerca, selezione, fornitura di personale), H52.10 (Magazzinaggio e custodia) e H52.24 (Movimentazione merci)

 

Spese ammissibili

Le spese sono ammesse fino al 100% del prezzo di acquisto della partecipazione all’impresa target, il cui valore dovrà essere documentato da perizia asseverata disposta da professionista abilitato. L’investimento minimo ammissibile è di € 50.000,00 e massimo € 1.500.000

 

Tipo di agevolazione

Co-finanziamento a tasso agevolato attualmente pari a circa 2,1% dalla durata minimo di 3 anni ad un massimo di 7 anni, di cui massimo 2 anni di preammortamento.

One thought on “Acquisizione di Imprese industriali, artigiane e di servizi

  1. Il FRIM effettua interventi di acquisizione anche per aziende tipografiche in provincia di Roma?
    L’intervento dovrebbe essere verosimilmente qualcosa in più del massimale da voi indicato su “spese ammissibili”
    attendo vostre
    con cordialità
    Ernesto Paoloni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × quattro =

Top